Difesa Biologica Orto e Giardino

Difesa Biologica Orto e Giardino

Difesa Biologica Orto e Giardino: Corroboranti e loro utilizzo

Con l’avvento della buona stagione giunge l’ora di mettere a dimora le piantine per il nostro orto e i fiori per i nostri giardini e balconi. Ma con l’innalzamento delle temperature sono in agguato numerosi parassiti che potrebbero provocare seri danni alle nostre piante. Una valida alternativa agli insetticidi e fungicidi chimici, soprattutto per piante edibili, è la difesa biologica. Questa si basa sull’utilizzo di corroboranti, ovvero sostanze di origine naturale in grado di migliorare la resistenza delle piante nei confronti dei parassiti e delle fisiopatie. I corroboranti attivano e potenziano le difese naturali della pianta. Le fisiopatie non sono causate da parassiti, ma si tratta di manifestazioni patologiche in seguito a stress idrici, sbalzi termici e carenze nutrizionali.  Ne è un esempio il marciume apicale del pomodoro, che si manifesta principalmente nelle varietà a frutto allungato (tipo San Marzano) ed è causato da stress idrici e carenza di calcio.

Al fine di ottenere un buon risultato, i corroboranti per la difesa biologica vanno utilizzati con costanza durante la stagione vegetativa, in quanto essendo naturali non possiedono la capacità abbattente e la persistenza dei prodotti chimici.

Quali sono i Corroboranti per la Difesa Biologica

Abbiamo ritenuto opportuno fare una carrellata dei principali corroboranti e del loro utilizzo per la difesa biologica delle piante, disponibili nel nostro store online e nei nostri punti vendita.

CONCIME CALCIO e MAGNESIO: E’ un concime liquido ad alto titolo di calcio, magnesio e azoto nitrico, ideale per applicazioni fogliari, per la fertirrigazione e le colture fuori suolo. Grazie alla presenza simultanea e bilanciata dei tre elementi, stimola lo sviluppo vegetativo migliorando la colorazione, i livelli quantitativi delle produzioni, la qualità e la conservabilità dei frutti riducendo l’incidenza delle fisiopatie (seccumi, accartocciamenti, marciumi apicali, filloptosi e disseccamento del rachide, spaccatura dei frutti). Si consigliano interventi ripetuti durante l’intero ciclo di crescita in abbinamento con altri concimi a basso titolo di azoto. Efficace come trattamento preventivo del marciume apicale del pomodoro.

FUNGICIDA A BASE DI RAME E ZOLFO CON MICROELEMENTIProdotto fogliare a base di Boro e di Rame solfato Peintaidrato e Zolfo che grazie alla sua formulazione ne fa un prodotto ad alta bagnabilità, copertura, assimilazione attraverso la cuticola. Lo Zolfo interviene nella formazione delle proteine essendo un costituente basilare di 2 aminoacidi essenziali (cistina e metionina). Il Rame e Lo Zolfo rafforzano le difese naturali delle piante nei confronti degli stress causati da numerosi funghi, ma anche nei confronti di alcuni acari come gli eriofidi. Ottimo per chi è alla ricerca di un fungicida ad ampio spettro.

FUNGICIDA A BASE DI ZOLFOProdotto micronizzato in soluzione, complessato con estratti vegetali ricchi di alginati. La sua particolare formulazione
favorisce: la bagnabilità, l’adesività, l’assimilazione attraverso la cuticola e la traslocazione tra le cellule. Lo Zolfo interviene nella formazione delle proteine essendo un costituente basilare di 2 aminoacidi essenziali (cistina e metionina). Rafforza le difese naturali delle piante nei confronti degli stress causati da numerosi funghi, come oidio, monilia, ticchiolatura ma anche nei confronti di alcuni acari come gli eriofidi. Si sconsiglia l’utilizzo dello zolfo con alte temperature, in quanto potrebbe danneggiare la pianta.

FUNGICIDA A BASE DI RAME OSSICLORUROProdotto a base di Boro e di Rame Ossicloruro in soluzione. Grazie alla sua formulazione l’assorbimento del prodotto da parte delle foglie è veloce così come la sua traslocazione all’interno dei tessuti. Il boro migliora l’allegagione e il rame garantisce la protezione dalle più comuni malattie fungine. Consigliato per gli ulivi in pre e post fioritura.

SAPONE MOLLECorroborante a base di sapone i Potassio con un elevato potere sgrassante e dilavante. La presenza della melata inibisce la traspirazione della pianta ostruendo gli stomi, favorendo l’incubazione e lo sviluppo di funghi patogeni e batteri dannosi per le coltivazioni. Utilizzato come coadiuvante aumenta l’efficacia dei prodotti insetticidi o dei prodotti naturali. Rappresenta un ottimo alleato dell’olio di neem.

OLIO DI NEEML’olio di neem viene ottenuto dalla spremitura meccanica dei frutti. Ricco di acidi grassi aromatici essenziali è adatto per trattamenti preventivi e rivitalizzanti in presenza di attacchi parassitari. L’olio di neem viene assorbito rapidamente dalla pianta, migliora lo stato di salute generale e svolge un’azione repellente verso insetti succhiatori e crittogame quali oidio, ticchiolatura, ruggine, ecc. Esplica azione juvenizzante interferendo nel sistema ormonale, provoca il blocco dell’ecdisone (ormone della muta) inibendo la crescita della cuticola. Pertanto risulta particolarmente efficace sulle forme giovanili degli insetti. Consigliato nei trattamenti preventivi contro afidi, lepidotteri, coleotteri, tripidi e cocciniglie. Spruzzato sulle foglie le rinvigorisce e le protegge, utilizzato nel terreno riequilibria la microflora e incrementa la presenza dei lombrichi senza provocare tossicità da bioaccumulo. Data la sua consistenza, si consiglia di scioglierlo in acqua tiepida prima di nebulizzarlo sulla pianta, una eventuale aggiunta di sapone molle ne aumenta l’adesività e l’efficacia. L’intervento va ripetuto ogni 8-10 giorni per garantire una copertura costante sulle foglie, per garantire l’effetto fagodeterrente. Si consiglia di effettuare il trattamento nelle ore serali, in quanto l’olio di neem è abbastanza fotolabile. A differenza del piretro e dello spinosad, non possiede una tossicità rilevante verso le api e i bombi, ma crea un ambiente a loro sfavorevole e pertanto se ne sconsiglia l’utilizzo nella fase di fioritura. 

PROPOLISHa un’azione protettiva nei confronti delle piante verso attacchi fungini (oidio e altre muffe) e batteri. Favorisce la cicatrizzazione delle ferite dovute a traumi e/o potature, proteggendo nel contempo la pianta dalla penetrazione di patogeni. Stimola la radicazione, la fioritura, favorisce l’allegagione, migliora la produzione durante l’accrescimento e dona colore, sapore e conservabilità ai frutti. Grazie alla sua profumazione attira le api, pertanto è uno dei pochi prodotti che è consigliabile utilizzare anche nella fase di fioriutura.

LECITINALa lecitina si trova nelle cellule vegetali come elemento strutturale, soprattutto della parete cellulare e viene estratta dai semi di soia. Applicata sulle piante, aiuta a migliorare e potenziare le loro difese naturali, in quanto i fosfolipidi sono in grado di bloccare la germinazione dei conidi dei funghi che di conseguenza non sono più in grado di penetrare la parete cellulare. Contrasta principalmente l’oidio, la bolla delle drupacee, la peronospora e l’alternaria dell’insalata. Come per gli altri corroboranti va utilizzato nei trattamenti preventivi.

OLIO DI LINOOlio vegetale ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di lino, precedentemente essiccati tostati. Aiuta a migliorare e potenziare le difese naturali delle piante in presenza di cocciniglie.

LITOTAMNIOProdotto che si ottiene dalla macinazione meccanica di sedimenti di origine marina costituiti da alghe corallinacee della Bretagna. é composto da carbonato di calcio (80%), e magnesio oltre a numerosi altri microelementi. Nebulizzato sulle foglie e frutti, crea una sottile patina di particelle taglienti che disturba l’azione degli insetti masticatori attraverso un’azione di tipo abrasivo nei confronti dell’apparato masticatore. Efficace contro larve di lepidotteri, imenotteri e ditteri. Grazie al suo pH basico, la patina inibisce anche lo sviluppo di malattie fungine.

CAOLINOProdotto che aderisce perfettamente alla superficie fogliare; la sua micro struttura cristallina cubica rende le superfici particolarmente scabrose rendendole inagibili per insetti e funghi. L’essiccazione migliora la sua capacità igroscopica e facilita la cicatrizzazione di frutta e ortaggi. Non ha tempo di carenza. Ha un’elevata capacità di scambio cationico. Efficace anche contro la mosca delle olive.

Modalità di Utilizzo dei Corroboranti per la Difesa Biologica

Acari, afidi, aleurodidi, cicaline, tripidi, dorifora, mosche, fillossera:

Caduta delle Foglie: Propolis+Olio di Lino

Da ingrossamento gemme a Fioritura: Propolis+Olio di Lino+Sapone Molle+Neem

Fioritura: Propolis

Fase produttiva: Sapone Molle+Olio di Lino+Neem

afidi

Cocciniglie:

Caduta delle Foglie: Olio di lino+Lecitina

Da ingrossamento gemme a Fioritura: Olio di Lino+Lecitina+Sapone Molle

Fioritura: Propolis

Fase Produttiva: Sapone Molle+Olio di Lino+Neem

Nottue, tignole, tortricidi, ricamatori, cavolaie, rapaiole, piralidi:

Da ingrossamento gemme a Fioritura: Litotamnio+Propolis+Olio di Lino+Sapone Molle+Neem

Fioritura: Propolis

Fase Produttiva: Litotamnio+Propolis+Olio di Lino+Sapone Molle+Neem

Malattie Fungine (ticchiolatura, monilia, gommosi, bolla del pesco, corineo, septoriosi, oidio, peronospora, botrite, ruggine):

Caduta delle foglie: Caolino (polvere di roccia)+Propolis+Lecitina+Olio di Lino

Da Ingrossamento gemme a Fioritura: Caolino(polvere di Roccia)+Propolis+Lecitina+Bordomil (oppure Zolfoflow+Ossiclor invece del Bordomil)

Fioritura: Propolis

Ovviamente per ottenere un risultato ottimale vanno comunque eseguite tutte le pratiche agronomiche atte a ridurre il proliferare dei parassiti. Fondamentale l’avvicendamento delle colture, in pratica il nostro consiglio è di evitare la coltivazione di specie appartenenti alla stessa famiglia per stagioni consecutive nello stesso appezzamento. Meglio dividere l’orto in più parti e alternare le varie colture di anno in anno, così facendo si riduce il potenziale delle malattie specifiche per una determinata  coltivazione. Per quanto riguarda la concimazione, non eccedere in quella azotata in quanto rende i tessuti vegetali più teneri e quindi più facilmente aggredibili dagli afidi. Altro consiglio, evitare i ristagni idrici dovuti ad eccessive irrigazioni in quanto rendono terreno fertile ai parassiti fungini.

Nei nostri negozi e nel nostro store online sono disponibili i vari corroboranti per la difesa biologica, se hai bisogno di un consiglio contattaci e un nostro esperto ti saprà consigliare al meglio.

 

Torna al blog